top of page
Cerca

Vaquita, il panda del mare della California

Aggiornamento: 20 mag 2021




La focena della California o vaquita (in spagnolo "piccola mucca") è una rara specie di cetaceo, di piccola dimensione e peso. È endemica della parte settentrionale del Golfo della California. Le stime sul numero degli esemplari rimasti si aggirano intorno ai 12 individui e ciò è dovuto a causa della pesca illegale di un altro pesce che si trova in quelle acque, il totoaba, un pesce molto ricercato in Cina per alcune proprietà farmaceutiche e afrodisiache che attribuiscono alla sua vescica natatoria.

Anche il totoaba sta rischiando l'estinzione e proprio per questo è stata vietata la pesca in quelle acque dal 2017, ma l'utilizzo illegale di reti da imbrocco o da posta causa la cattura anche delle vaquita che accidentalmente finiscono impigliate dentro e muoiono.

Non esistono controlli sistematici, non c'è un progetto di sorveglianza che impedisca la cattura di questi pesci.

La loro triste storia è stata anche segnalata dal Comité Internacional para la Recuperación de la Vaquita (CIRVA), che in un rapporto (Resoconto dell'undicesima riunione del Comitato internazionale per Recupero de la vaquita) ha stimato la fine della loro estinzione in pochi mesi.

Anche le azioni dirette della nave Sea Shepard, (Sea Shepherd Conservation Society - associazione no-profit per la conservazione marina con sede negli Stati Uniti) per bloccare queste azioni proibite dalla legge, confermano la mancanza assoluta di vigilanza; infatti la loro presenza in quelle acque, oltre a prevedere la rimozione delle reti ha talvolta impedito il decesso delle vaquita rimaste incastrate nelle maglie.

Sono chiamati anche "panda del mare" per il particolare occhio cerchiato di nero come appunto i plantigradi originari della Cina centrale.

Non è un animale socievole, anzi tende a sfuggire al rumore delle barche, vive in gruppi composti da massimo 3 elementi, si ciba di piccoli pesci e calamari.

E' molto solitario ed elegante nelle movenze: quando sale in superficie per respirare lo fa in modo silenzioso e poi si inabissa per lungo tempo.

L'uomo con le sue azioni sconsiderate sta portando all'estinzione sempre più esseri viventi che non possono difendersi.

Come diceva Pitagora "Fintanto che l'uomo continuerà a distruggere senza sosta tutte le forme di vita, che egli considera inferiori, non saprà mai cos'è la salute e non troverà mai la vera pace."


15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page